Aqva, il quotidiano di ambiente, natura e vita
neve italia

 

Ad essere colpite maggiormente sono le regioni settentrionali, quelle del centro e le zone interne del sud, con le temperature minime che potranno raggiungere, nella giornata di mercoledì, i -5/-8 gradi in pianura e valori molto più rigidi in collina e montagna.

 

 

ROMA - Arrivata un'ondata di gelo sull' Italia: fino al termine della settimana l'aria gelida proveniente dall'Artico sta facendo calare drasticamente le temperature su buona parte del paese. Secondo gli esperti del Dipartimento della Protezione Civile, ad essere colpite maggiormente sono le regioni settentrionali, quelle del centro e le zone interne del sud, con le temperature minime che potranno raggiungere, nella giornata di mercoledì, i -5/-8 gradi in pianura e valori molto più rigidi in collina e montagna.

Deboli nevicate sono invece previste sulle regioni centrali adriatiche e dal pomeriggio di oggi sul sud e sulle isole, fino a quote molto basse, con conseguente rischio di gelate notturne e mattutine su tutte le aree interessate dalle precipitazioni nevose.

Tempo invece prevalentemente soleggiato al nord e sulle regioni centrali del versante tirrenico. Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l'evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le strutture locali di protezione civile.

 

 

 

Neve su 1500 chilometri di autostrade, senza per ora disagi alla circolazione. L’ondata di maltempo dovrebbe attenuarsi soltanto nel taro pomeriggio. Acqua alta a Venezia. Cresce il livello del Tevere. Stop ai mezzi pesanti diretti in Francia al traforo del Bianco. Tre giorni di maltempo

 

ROMA - Su tutto il Nord ovest Italia sta nevicando; anche in pianura: Ecco la situazione delle autostrade Sta nevicando, senza disagi alla circolazione su tutta la A26 dei Trafori, sulle Diramazioni Stroppiana-Santhià e Predosa-Bettole, sulla A4, tra Pero e Brescia ovest, sulla A7, tra Serravalle Scrivia e Genova Bolzaneto, sulla A8, tra la A4 e Varese, su tutta la Diramzione Gallarate-Gattico, sulla A9, tra Lainate e Chiasso, sulla A1, tra Milano e Modena sud e sulla A23, tra Pontebba ed il Confine di Stato e sulla A27 tra Vittorio Veneto e la Statale 51 Alemagna. Si consiglia, a chi è in partenza, di avere le catene a bordo o gli pneumatici da neve.

Per tutta la notte ha nevicato in Valle d'Aosta . Al momento non sono segnalati problemi di viabilità, ad eccezione del traforo del Monte Bianco dove i mezzi pesanti diretti in Francia non possono transitare causa neve e pertanto alcune centinaia di tir sono bloccati all'area di regolazione di Quart, alle porte di Aosta. La nevicata è stata più intensa nel settore nord-occidentale. A 2.000 metri di quota sono caduti 30 centimetri nella zona del Monte Bianco, 15 nelle valli del Gran Paradiso, 20 nel settore sud-orientale. Nel fondo valle (Aosta compresa), infine, sono caduti circa 10 centimetri di neve.

Il fenomeno dell'acqua alta a Venezia si è verificato stamane facendo segnare una punta massima di 111 centimetri sul medio mare intorno alle 7:40. Si é trattato di un codice "arancio", pari a marea molto sostenuta. Per domani - annuncia il Centro maree del comune - intorno alle 8.00 del mattino sono previsti 110 centimetri.

Le piogge, abbondanti e incessanti da ieri sera su Roma, hanno fatto crescere il livello del Tevere, che stamani è arrivato attorno ai 10 metri. E' previsto però che in giornata il livello si alzi ancora di più fino a superare la soglia di attenzione stimata all'idrometro di Ripetta a 11 metri e 30. La situazione però, secondo la protezione civile comunale, è considerata "sotto controllo"

E' destinata da andare avanti per tutta la giornata, con attenuazione solo in serata, l'ondata di maltempo. Al nord resteranno nuvolosità diffusa con precipitazioni sparse, nevose anche sulle aree pianeggianti di Piemonte, Lombardia e dell'Emilia Romagna occidentale e a quote basse sulle altre regioni. Dal pomeriggio, a partire dal Piemonte, tendenza alla variabilita' e poi all'attenuazione delle precipitazioni.

Sul centro e sulla Sardegna restano nuvole e pioggia più abbondanti, specie nelle aree interne appenniniche, con nevicate a quote elevate; possibili temporali tra sardegna ed area tirrenica e tendenza alla variabilita' a partire dalle aree costiere dal pomeriggio.
  Piogge e rovesci anche al sud e sulla Sicilia: molte nubi su Campania, Molise e sulla aree interne appenniniche con tendenza al peggioramento e temporali su tutte le aree tirreniche dal pomeriggio. Le temperature minime sono in aumento; mentre le massime in lieve calo sulla pianura padana e sulla Sardegna e in aumento altrove specie sulle aree adriatiche.

l maltempo proseguirà per tutta la settimana con altre due giornate piovose (il 2 e 3 dicembre), con temperature rigide al Nord, specie nella giornata di sabato 4 dicembre quando le temperature massime scenderanno su valori prossime a zero gradi. Domenica 5, infine, tornerà probabilmente la neve in pianura su Piemonte e Lombardia mentre a Venezia l'acqua alta insisterà per 3 giorni consecutivi.

 

 

Auto e mezzi pesanti bloccati sulla A14 tra il casello di Val Vibrata e San Benedetto, in direzione Nord a causa del ghiaccio. Nel pescarese, il tratto di A24-A25 è rimasto chiuso per l'intera notte a causa della forte nevicata e si sta procedendo ora alla riapertura al traffico.

 

ROMA - Continua a nevicare sul versante adriatico della penisola: in Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo e Puglia. Una abbondante nevicata si e' verificata nella notte a Pescara, che si e' svegliata sotto una coltre bianca.
  Precipitazioni nevose sull'A14, l'A24 e l'A25. Sull'autostrada Bologna-Taranto, l'azione dei mezzi sgombraneve e spargisale prosegue senza sosta ed ha consentito di mantenere la percorribilita' dei tratti interessati, salvo alcuni episodi, in corrispondenza dei tratti esposti maggiormente alle nevicate, di rallentamenti o blocchi momentanei causati dalla presenza di mezzi pesanti sprovvisti dei necessari dispositivi antineve. Traffico bloccato sulla A14 tra il casello di Val Vibrata e San Benedetto, in direzione Nord a causa del ghiaccio. Pescara completamente imbiancata al risveglio e nevicata eccezionale su tutta la costa abruzzese. Nel capoluogo adriatico continua a nevicare anche questa mattina e nell'immediato entroterra ci sono anche 40 centimetri di coltre bianca. Il tratto di A24-A25 e' rimasto chiuso per l'intera notte a causa della forte nevicata e riaperto in mattinata. Le previsioni meteo confermano il perdurare della neve anche per il primo pomeriggio di oggi. Le previsioni meteo confermano il perdurare della neve anche per la mattinata e il primo pomeriggio di oggi.

 

 

Per celebrity nudes
celebrity sextapes
lesbian hentai
black milf
celebrity porn tapes
nude celebrities
Blowjob
toon porn
naked celebrities
ora nessun problema di trafficoTemperature sottozero in tutta Italia: -3 a Milano e Firenze

 

ROMA - Temperature sottozero e ampie nevicate in molte regioni italiane nelle Marche, in Abruzzo, Molise e nel nord della Puglia. Scuole chiuse a Pescara e Montesilvano,ad Ancona, a Osimo, Falconara, Sirolo e Castelfidardo.

Nella notte il termometro è sceso sottozero in diverse città anche nelle regioni del centro e del sud d'Italia: -5 gradi a Bologna, -3 a Firenze, Milano, Ancona. La settimana in corso sara' ricordata come una delle più' fredde del 2010. Per assistere a una diminuzione, ma solo lieve, del freddo bisognera' aspettare la prossima settimana al nord, mentre al centro-sud la colonnina di mercurio potrebbe scendere, sia pure di poco, gia' nel week-end.

Autostrade per l'Italia comunica che da piu' di 24 ore sta nevicando sull'autostrada A14 Bologna-Taranto nelle Marche, Abruzzo, Molise e nel nord della Puglia, oltre che sulle autostrade A24 Roma-L'Aquila-Teramo e A25 Torano-Pescara. La circolazione e' regolare salvo temporanei rallentamenti a causa di veicoli non dotati dei dispositivi anti neve. In particolare, le precipitazioni nevose,interessano: A14 Bologna-Taranto tra Cattolica e Marotta e tra San Benedetto del Tronto e Poggio Imperiale, A24 Roma-L'Aquila-Teramo tra Assergi e Teramo. Autostrade per l'Italia invita i conducenti a guidare con prudenza, a mantenersi costantemente informati sulle condizioni meteo e di viabilita' prima di intraprendere il viaggio. Sono inoltre consigliate le catene a bordo o gli pneumatici invernali.

 

Le previsioni

Il servizio meteorologico dell'Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull'Italia per la giornata di oggi.

Nord: ampio soleggiamento e scarsa nuvolosità ovunque salvo locali addensamenti più consistenti in Romagna con deboli nevicate anche a quote pianeggianti.

Centro e Sardegna: nubi consistenti sulla Sardegna e sulle regioni adriatiche con fenomeni a prevalente carattere nevoso a quote pianeggianti, meno significativi e a quote basse sull'isola; cielo generalmente sereno o poco nuvoloso altrove.

Sud e Sicilia: il maltempo interesserà tutte le regioni con nuvolosità consistente e precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio sulla Sicilia, a carattere nevoso altrove. Temperature: giornata ancora fredda con valori sia minimi che massimi generalmente stazionari. Venti: deboli dai quadranti settentrionali con locali rinforzi su Sicilia e Puglia. Mari: agitato il Mare di Sardegna; molto mossi il Tirreno e lo Ionio centro-occidentali, lo Stretto di Sicilia, localmente agitato il Canale di Sardegna; da mossi a molto mossi i restanti bacini.

 

 

Imbiancata nella notte Milano: ma poi la neve si è trasformata in pioggia. Dalle prim ore della notte nevica su tutto il nord ovest e sull’Apennino centrale/ Nevica anche sulle autostrade senza problemi particolari. Disagi nel Vicentino

 

MILANO  - Annunciata, è arrivata. La prima neve è scesa la notte scorsa su Milano ma verso le 9 di questa mattina si è trasformata in pioggia. Ha imbiancat però alcune zone della città, senza creare disagi al traffico sempre intenso in queste ore.

Nevicate anche nelle altre città lombarde, da Bergamo a Brescia, a Varese senza particolari problemi, almeno finora.

Dalle prime ore della notte nevica su tutto il Nord-Ovest del Paese e sull'appennino centrale.

Anche Autostrade per l'Italia ha comunicato che è in miglioramento la situazione  sul nordovest del paese e sull'Appennnino centrale interessato nella notte dalle nevicate.. In particolare le tratte che rimangono interessate da deboli precipitazioni nevose sono: A1 Milano Napoli nel tratto tra Sasso Marconi e Barberino, dove si sono resi necessari, ed ora disattivati, i dispositivi di regolazione del traffico e blocco dinamico dei mezzi pesanti previsti dal piano operativo di Autostrade per l'Italia; A9 Lainate Como Chiasso su tutta la tratta. A4 Milano Brescia su tutta la tratta.

Sull'Appennino centrale sono interessate dalle nevicate le autostrade A24, nel tratto tra Vicovaro e Assergi, e sull'A25 nel tratto tra Avezzano e Cocullo.

Su entrambe le autostrade A24 ed A25, come previsto dal Piano Operativo condiviso con la Polizia Stradale, sono attivi i previsti i provvedimenti di regolazione del traffico pesante, nelle seguenti tratte: - tra Tivoli e Castel Madama, sull'A24 in direzione Teramo e nel tratto tra Teramo e San Gabriele in direzione Roma; - sull'A25 nel tratto tra Villanova e Chieti in direzione Torano.

Si prevede, per la giornata di oggi, lo spostamento della perturbazione verso il nordest del paese. Autostrade per l'Italia invita gli automobilisti a mantenersi aggiornati sulle condizioni meteo e di viabilità, mantenendosi sintonizzati su Isoradio al 103.3 e su RTL 102.5 e, prima di mettersi in viaggio, chiamando il Centro Multimediale, al numero 840 04 2121, oppure consultando il sito internet www.autostrade.it.

Si ricorda a quanti si mettono in viaggio in queste giornate di provvedere sempre ad un accurato controllo delle condizioni del veicolo con la dotazione a bordo di catene (obbligatoria in caso di neve) o di pneumatici invernali.

A Vicenza nevica sul bagnato. La nevicata, abbondante, ha messo in crisi la città e la provincia.. A Montecchio Maggiore che in uscita il casello della A4 Serenissima per i mezzi bloccati in strada. E' stata chiusa al traffico a causa delle copiose nevicate anche la provinciale 124 Priabona. I camion fermi di traverso sulla strada hanno costretto al blocco del ponte dei Granatieri, che conduce all'Altopiano di Asiago.

 
Powered by Tags for Joomla
'; ?>